News

Coronavirus, palestre e piscine ancora chiuse: si intravede uno spiraglio.

In merito allo SPORT è notizia del 13 Aprile che ripartiranno anche palestre, piscine, cinema, teatri e musei. Le Regioni sono pronte a presentare la bozza con le linee guida per far ripartire tutte le attività al Governo, mantenendo le misure per evitare il contagio da coronavirus. Il documento sarà presentato nel corso della Conferenza Stato-Regioni, quando sarà discussa l’eventualità di un allentamento di misure, divieti e restrizioni anti Covid in Italia se l’andamento dei contagi e della campagna vaccinale lo consentiranno.
Quanto alla riapertura delle palestre, allo stato attuale l’ipotesi sarebbe quella di un via libera solo a lezioni individuali.

Il susseguirsi di DPCM dal 25 Ottobre 2020 all’ultimo emesso, continuano a fermare questo importante settore perlomeno fino a Maggio.

La fermata delle Palestre di Ottobre sta mettendo in ginocchio circa
1 milione di addetti ai lavori e 20 milioni di cittadini che frequentano i centri, oltre a sembrare la formula magica per fermare i contagi. A gran voce urliamo : – NON NE POSSIAMO PIU’ , bisognerà ripartire da zero, ammesso che si possa ripartire con regolarità e specialmente noi degli sport da combattimento.

Ma perché se palestre e piscine hanno rispettato le regole, si sono adeguate a quanto richiesto, garantito sicurezza, sono state serrate e mai più riaperte? Ora però abbiamo finalmente un vaccino che comunque stenta a partire.

Inoltre si apprende da alcune fonti che gli insegnanti saranno tenuti a vaccinarsi per adempiere al proprio ruolo e gli atleti pure, se vogliono accedere in palestra … non è un obbligo, ma lo diventerà per coloro che fanno dello sport il proprio reddito e per coloro che vogliono praticare la propria amata attività sportiva.

l Presidente Del Consiglio Europeo Charles Michel ha lanciato nei giorni scorsi una proposta che si è allargata in tutta Europa.
Al fine di poter viaggiare liberamente in Europa, Michel ha suggerito di introdurre un passaporto vaccinale.
La proposta si è estesa ed ha raccolto il parere favorevole dei gestori degli impianti sportivi, che, per effetto delle restrizioni, sono chiusi da Ottobre.

IL PASSAPORTO VACCINALE È IL DOCUMENTO SANITARIO CHE ATTESTA L’IMMUNITÀ DAL COVID-19 

Il problema è gravissimo non solo dal punto di vista della salute, anche finanziariamente è allo stremo e con sussidi insufficienti. Vogliamo ripartire con il consenso legislativo, nel totale rispetto delle regole!

Le istituzioni hanno capito che l’apertura è necessaria, e proprio per questo, sulle riaperture ci vuole un cambio di passo, la necessità di definire un calendario preciso di riaperture. Bar, ristoranti all’aperto con distanziamento sono i settori a cui una risposta dovrà essere data a seguito delle proteste, anche piuttosto accese degli scorsi giorni.

Per il nostro settore, al momento nessuna protesta incisiva ha messo alle strette il governo.

L’ obiettivo del documento che sarà presentato al governo – dice il neo presidente della conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga, è garantire la massima sicurezza quando ci saranno le riaperture”. Già, ma quando? E’ presto per dirlo. Anche se il ministro Giancarlo Giorgetti si mostra fiducioso: “La decisione sulle riaperture sarà presa probabilmente la prossima settimana dal Consiglio dei ministri”, dice a margine dell’incontro con il Fipe.

Per Draghi però c’è una condizione che viene prima di tutte le altre: la tutela della salute. Dunque riaprire solo se la curva epidemiologica e la campagna vaccinale lo consentiranno, dopo aver ‘scudato’ anziani e fragili. Perciò tutto è ancora da vedere, “alla luce dei contagi e del quadro, per giunta col l’altolà al vaccino J&J – ragiona un ministro ‘rigorista’ – è lunare ora pensare di tornare a vivere di sera”. Ma una parte dell’esecutivo e delle Regioni sembra voler accelerare.

Per gli sport da COMBATTIMENTO AMATORIALE come il nostro, meglio attendere una riapertura tendente alla normalità che tentare come fatto in precedenza con restrizioni che non danno possibilità di CONTATTO. Ci auguriamo dopo l’estate di essere in una situazione positiva per una ripartenza a tutto JAB …

___________________________________________________

Impegni stagione sportiva 2020-2021:

Non appena saranno più chiare le normative sulla ripresa degli sport di contatto e le palestre potranno riaprire i battenti, proveremo ad iniziare nuovamente con il nostro percorso. stay tuned

___________________________________________________

Per altre notizie in merito alle date del corso istruttori e black belt, stage, summer camp, esami di cintura ed ulteriori iniziative … continua a seguirci

____________________________________________

NUOVI CORSI STAGIONE 2020-2021

Per i nuovi corsi nelle nostre Palestre

CLICCA QUI

“OPPURE QUI”